Tu sei qui: Home Articoli Potremo investire nei "bond di quartiere"?

Potremo investire nei "bond di quartiere"?

04/10/2010

La proposta presentata da Davide Corritore nel quartiere Ortica

di  zonaisola

Locandina di una campagna della città di Charlotte Locandina di una campagna della città di Charlotte, USA

Segnaliamo questo breve articolo comparso oggi su Repubblica Milano (non abbiamo trovato il link). Nella proposta di Davide Corritore, esperto di finanza ed esponente del Pd, le "obbligazioni di quartiere" sarebbero vendute soprattutto ai residenti di una zona e i ricavi, raccolti dal Comune, finanzierebbero investimenti pubblici nel quartiere stesso.

In questa formulazione le obbligazioni di quartiere sarebbero in effetti dei "bond comunali" (che già esistono e che Corritore conosce bene: è stato lui tra i primi a denunciare lo scandalo delle obbligazioni del Comune di Milano che ha messo a repentaglio la stabilità delle casse comunali) i quali andrebbero a finanziare investimenti specifici in una certa area urbana. Negli Stati Uniti uno strumento simile è chiamato "neighborhood improvement bond".

4 ottobre 2010 (Repubblica Milano)
"Ortica bond", così si finanzia il wireless
Le "obbligazioni di quartiere"
di Franco Vanni
Obbligazioni vendute ai cittadini dal Comune, che investirà i soldi raccolti in progetti mirati a partire dalla rete wi-fi in città. E' l'idea di Davide Corritore del Pd, vicepresidente del Consiglio Comunale e sostenitore di Giuliano Pisapia nelle primarie per il candidato sindaco. <"Le obbligazioni territoriali di scopo" saranno una rivoluzione nella finanza pubblica - dice Corritore - il cittadino avrà garantiti interessi maggiori rispetto ai bot, e saprà per cosa vengono spesi i suoi soldi>.
Per cominciare, Corritore vorrebbe vendere un pacchetto di obbligazioni da 500mila euro per realizzare la rete wireless dell'Ortica. Da qui il nome "Ortica bond". Ma l'intento è estendere l'esperienza e, grazie alle obblgazioni, portare internet senza fili (gratis per alcune ore ogni giorno) alla Barona, a Baggio e a Quarto Oggiaro. <Dal momento che i soldi raccolti sono spesi sul territorio - dice Corritore - lo strumento sarà offerto a chi abita le zone interessate. Ma tutti i cittadini potranno comprare i bond, ovunque vivano> Se Pisapia sarà il nuovo sindaco, i bond di quartiere entreranno nel programma di governo della città. Ma l'augurio di Corritore è che anche nel caso di un altro vincitore l'esperienza sia tentata. Per illustrare il suo progetto ha scelto la festa dell'Ortica, che fra sabato e ieri (domenica, 3 ottobre 2010, ndr) nelle vie Cima e Amedeo ha attratto più di quattromila persone.
comments powered by Disqus
Lancia un progetto nel quartiere Isola

Vivi all'Isola? Ci lavori? Ti piace questo quartiere? Hai delle idee da mettere alla prova? Attraverso zonaisola.it puoi lanciare un progetto di quartiere o unirti a quelli già avviati! Scopri di cosa si tratta. Visita la sezione Progetti.

Isola Partecipata Calendario completo

Tutti gli appuntamenti del percorso di progettazione partecipata per realizzare all'Isola la nuova Casa del quartiere e riqualificare il cavalcavia Bussa